vincenzo pilotti
L’aspetto formale di Residenza della Marina ripropone i principi del razionalismo italiano secondo la visione architettonica di Vincenzo Pilotti, architetto del nostro territorio, vissuto dal 1872 al 1956 che fu tra i protagonisti dello straordinario movimento culturale di quegli anni.

“Pilotti incarna la figura dell’architetto/artista, del creatore e inventore, dell’ideatore di nuove immagini, fantastiche e visionarie” però “è anche un progettista dalla profonda conoscenza del fare, del mestiere, della costruzione a regola d’arte”.
(Maria Luisa Neri)

SALTA >